Convegno “2003-2023: La Convenzione di Merida compie vent’anni”

Il 16 e 17 febbraio 2023 a Pisa, presso il Palazzo della Sapienza (Aula Magna Storica) si terranno due giornate di studio e confronto dal titolo “2003-2023: La Convenzione di Merida compie vent’anni”, disponibili anche in diretta streaming (live on demand youtube.com/@mastrerapc7932)

Qui è possibile scaricare il programma dell’iniziativa.

Il convegno ha l’obiettivo di porre in dialogo sguardi diversi sul medesimo oggetto di studio, con l’auspicio di un reciproco arricchimento per coloro che si
occupano di corruzione da un punto di vista istituzio nale, accademico, civico e culturale.

È possibile partecipare all’incontro, fino ad esaurimento posti. Per accedere all’Aula è necessario iscriversi attraverso la mail masterapc@sp.unipi.it
L’iniziativa si colloca all’interno del progetto “Conoscenza e azioni, contro le mafie e la corruzione” (finanziato dal Ministero dell’Università e della Ricerca nell’ambito del Fondo Cultura della Legalità) e in dialogo con il Prin Politicanti – The Politicisation of Corruption and Anticorruption strategies in Italy (Università di Pisa, Cattolica del Sacro Cuore, Roma La Sapienza e Perugia) e il Master in Analisi, prevenzione e contrasto della criminalità organizzata e della corruzione (Università di Pisa, Torino, Napoli e Palermo, con l’associazione Libera).

Giovedi 16 febbraio 2023
Ore 10.00 Saluti
Riccardo Zucchi Magnifico Rettore dell’Università di Pisa
Carmelo Calabrò Direttore del Dipartimento
Ore 10.30 Introduzione
La convenzione di Merida vent’anni dopo. Il cambiamento di scenario nel contrasto e nella prevenzione alla corruzione
Alberto Vannucci Università di Pisa, direttore Master APC
Ore 11.00 Tavola Rotonda
Il contrasto istituzionale e i legami tra la criminalità organizzate e la corruzione
Antonino Buda Capo del I Reparto Direzione Investigativa Antimafia
Giuseppe Busia Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione
Mirella Dummar Frahi Chief of Civil Society Unit at the United Nations Office on Drugs and Crime (UNODC)
Mathias Huter Managing Director at UNCAC Coalition
Q&A
Ore 13.30 Pausa Pranzo
Ore 14.30 Primo Panel
La cultura della trasparenza e il principio di accountability nell’era digitale.
Keynote speaker
Alina Mungiu-Pippidi Hertie School of Governance
Pausa Caffè
Spazio per la presentazione di paper da parte dei ricercatori
Marco Antonelli Scuola Normale Superiore
Leonardo Alaimo Università La Sapienza – Roma
Q&A
Discussant e moderazione
Salvatore Sberna Università di Pisa

Venerdi 17 febbraio 2023
Ore 9.30 Secondo Panel
Il ruolo della comunicazione nel racconto della corruzione
Keynote speakers
Paolo Mancini, Rita Marchetti e Marco Mazzoni Università di Perugia
Spazio per la presentazione di paper da parte dei ricercatori
Giuseppina Bonerba Università di Perugia
Federico Mincigrucci, Susanna Pagiotti, Anna Stanziano Università di Perugia
Ruggiero Clemenza Università Statale di Milano
Discussant e moderazione
Mario Portanova caporedattore del mensile FQ Millenium
Q&A
Ore 13.00 Pausa Pranzo
Ore 14.00 Terzo Panel
Il ruolo della cittadinanza e dei movimenti sociali nel contrasto alla corruzione
Keynote speaker
Alice Mattoni Università di Bologna
Spazio per la presentazione di paper da parte dei ricercatori
Thomas Aureliani Università Statale di Milano
Federico Esposito Università di Torino
Francesco Merenda Università di Perugia
Francesca Rispoli Università di Pisa
Discussant e moderazione
Leonardo Ferrante Gruppo Abele
Ore 17.30 Saluti conclusivi
Alberto Vannucci Università di Pisa

Video “La guerra in Ucraina e l’ordine internazionale: niente sarà più come prima?”

Video del seminario dal titolo La guerra in Ucraina e l’ordine internazionale: niente sarà più come prima?”, svoltosi Venerdì 18 marzo,  dalle 9.00 alle 13.00, presso il polo didattico le Piagge in formula blended, e organizzato dal Dipartimento di Scienze politiche e l’Osservatorio per la Politica e le Istituzioni.

Il seminario ha avuto una partecipazione straordinaria, con circa 70 presenze in aula e un picco di 280 presenze online.

Da una parte si è cercato di contestualizzare storicamente il drammatico conflitto ricostruendo la storia delle relazioni tra Russia e Ucraina, USA e Unione Europea. Dall’altra, di riflettere sulle implicazioni di tale conflitto per il sistema di relazioni internazionali, il diritto internazionale, l’Unione Europea e i paesi della regione del MENA.

La lista degli interventi, che potrete rivedere nel video, sono i seguenti

Carmelo Calabrò
Saluti istituzionali

Massimiliano Andretta
Introduzione alla giornata

Il contesto storico-politico

Elena Dundovich
Oriente vicino o estremo Occidente? L’Ucraina contemporanea, dall’URSS alla NATO

Andrea Giannotti
La statualità ucraina e il mondo russo. Gli slavi orientali dalla Rus’ di Kiev al XX Congresso

Marinella Neri
La fine della guerra fredda: un’occasione persa per coinvolgere la Russia nel nuovo sistema di sicurezza europeo?

Simone Paoli
Stati Uniti, Unione Europea e Federazione Russa: un tentativo di periodizzazione storica

Interventi e domande dal pubblico

Implicazioni ed effetti

Sara Poli
L’Unione europea di fronte ala guerra tra l’Ucraina e la Russia

Marcello Di Filippo
L’invasione russa dell’Ucraina: crisi o opportunità per il diritto internazionale?

Francesco Tamburini
Ripercussioni della crisi Ucraina sulla regione del MENA

Enrico Calosi
La crisi in Ucraina alla luce delle teorie delle relazioni internazionali

Interventi e domande dal pubblico

Webinair: Populism in Contemporary Italian Politics

Giovedì 29 aprile a partire dalle ore 10 si terrà il webinar Populism in Contemporary Italian Politics: Actors and Processes in Times of Crisis, che raccoglierà diversi contributi di studiosi e studiose che hanno partecipato al PRA sul populismo in Italia. L’incontro, organizzato da Opi e dal Corso di Dottorato di Scienze Politiche dell’Università di Pisa, è aperto al pubblico. Per partecipare è necessario registrarsi mandando una mail imperatorepaola1@gmail.com

Qui è possibile scaricare il programma dell’evento.

Bando per l’ammissione al Corso di Alta formazione “Politiche per la sicurezza integrata”

Il corso di Alta Formazione in “Politiche per la sicurezza integrata”, promosso dal nostro Dipartimento (in collaborazione con Regione Toscana, il Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università di Firenze e il Dipartimento di Scienze sociali, politiche e cognitive dell’Università di Siena) si pone l’obiettivo di rafforzare le competenze specifiche in materia di coordinamento e gestione di tali politiche, promuovendo la trasmissione di competenze teoriche e operative utili alla formazione dele molteplici figure che all’interno degli enti pubblici e privati svolgono funzioni che si intrecciano con il tema della sicurezza, nelle sue diverse declinazioni. Il corso di alta formazione è realizzato in collaborazione con il FISU (Forum Italiano per la Sicurezza Urbana).

Il corso è prioritariamente destinato ai dipendenti degli enti locali della Toscana: per favorire la presenza, la Regione Toscana sostiene il costo della quota di iscrizione di dipendenti di enti locali toscani fino a un massimo di 21 quote. Sul presente bando è favorita la presenza di dipendenti degli enti locali ubicati nei territori provinciali di Pisa, Livorno, Lucca e Massa e Carrara. Oltre alle 21 iscrizioni sostenute da parte della Regione Toscana saranno accettate le iscrizioni da parte di dipendenti di altri enti, di dipendenti di enti locali non toscani, nonché di studenti ordinari (professionisti ed esperti del settore; studenti iscritti ai corsi di laurea afferenti alle Università proponenti) fino a un massimo di 35 posti complessivi.

L’iscrizione avviene esclusivamente tramite l’invio del modulo di iscrizione, in formato pdf, a mezzo posta elettronica all’indirizzo bilancio@sp.unipi.it, unitamente alla copia di un documento d’identità in corso di validità.

Il pagamento della quota di iscrizione dovrà essere effettuato dopo la comunicazione della conferma di iscrizionenon oltre il 25 novembre 2019. Copia pdf del versamento dovrà essere inviata allo stesso indirizzo bilancio@sp.unipi.it.

Download degli allegati:

Seminario “Lotta alla corruzione in Brasile: stato dell’arte e prospettive future” – 11 aprile

Esaminare i casi di corruzione oltre l’Italia, per migliorarne le strategie di analisi e affinarne i progetti di prevenzione e gli strumenti di contrasto: il Master APC presta attenzione alla dimensione del fenomeno e si impegna per una condivisione di esperienze e conoscenze, consapevole che è partire da una seria formazione che si innestano cambiamenti positivi.

È in quest’ottica che prendono avvio una serie di scambi con Jacopo Paffarini, professore alla Faculdade Meridional – IMED di Passo Fundo (Brasile), che hanno portato al 1° Seminario italo-brasiliano. Si terrà a Pisa, nella mattina di giovedì 11 aprile 2019, nell’Aula Magna del Dipartimento di Scienze politiche.

Il ciclo di seminari, riuniti sotto il titolo “LA LOTTA ALLA CORRUZIONE IN BRASILE. STATO DELL’ARTE E PROSPETTIVE FUTURE”, vedrà prendere parola un nutrito gruppo di relatori con una preziosa esperienza alle spalle; illustreranno la storia della corruzione in Brasile; le indagini, con particolare attenzione a “Lava-Jato”, l’inchiesta sulla Tangentopoli brasiliana: una rete viscosa costruitasi sui fondi neri Petrobras per la quale è stato condannato a 12 anni l’ex presidente Luiz Inacio Lula da Silva e che ha determinato recentemente l’arresto di un altro ex Presidente, Micheal Tremer, per corruzione, riciclaggio e appartenenza ad organizzazione criminale; “Lava-Jato” verrà accostata a “Mani Pulite”, per confrontarne il sistema di giustizia e le strategie di lotta alla corruzione.

Nella prima mattinata, moderati dal prof. Alberto Vannucci, Direttore del Master APC, prenderanno parola tre relatori, con i seguenti titoli:

  • L’importanza del controllo sulla pubblica amministrazione nel rafforzamento dello stato democratico di diritto” – dott. João Antonio, Presidente della Corte dei Conti del Municipio di San Paolo;
  • Le indagini anticorruzione in Brasile: un’analisi dei benefici e dei rischi per la democrazia” – dott. Rafael Valim, membro del Lawfare Institute e Professore Visitante presso l’Università di Manchester;
  • Le radici della corruzione nel settore pubblico brasiliano” – dott. Jorge Perez, Vice-Presidente dall’ufficio stampa dello Stato di San Paolo.

Nella seconda parte della mattina, moderati dal prof. Jacopo Paffarini, professore alla Faculdade Meridional – IMED di Passo Fundo (Brasile), lo spazio sarà dedicato ad altri tre seminari:

  • “Le indagini difensive nella realtà brasiliana” – Marcos Meira, Presidente della Commissione Infrastrutture del Consiglio Federale dell’Ordine degli Avvocati del Brasile;
  • “L’impatto della Lava-Jato nelle elezioni e nell’attuale configurazione del sistema di governo brasiliano” – prof.Luiz Guilherme Arcaro Conci, Professore della Facoltà di Diritto di São Bernardo do Campo e della Pontificia Università Cattolica di San Paolo;
  • “Il potere giudiziario e la lotta contro la corruzione: Mani Pulite e Lava-Jato a confronto” – prof.ssa Fernanda Rios Petrarca – Professore Visitante all’Università di Pisa.

 

TITOLO: I° Seminario italo-brasiliano “LOTTA ALLA CORRUZIONE IN BRASILE. STATO DELL’ARTE E PROSPETTIVE FUTURE”

DATA: Giovedì 11 aprile 2019

ORARIO: 8:30 – 13:00

LUOGO: Aula Magna, Dipartimento di Scienze Politiche, via Serafini n. 3, Pisa.

INGRESSO LIBERO

Online il video della lectio magistralis del Presidente ANAC Raffaele Cantone

Da oggi è online e fruibile gratuitamente il video della Lectio Magistralis del dott. Raffaele Cantone dal titolo “La corruzione spuzza”, un dialogo a partire dal volume “La corruzione spuzza. Tutti gli effetti sulla nostra vita quotidiana della malattia che rischia di uccidere l’Italia”, di Raffaele Cantone, Francesco Caringella, Mondadori 2017, che si è tenuto lo scorso 21 giugno presso l’Aula Magna di Palazzo Matteucci. A introdurre l’incontro vi è stato l’intervento il Direttore del Master APC Alberto Vannucci.

Qui il link al video.

Online il video della lectio magistralis di Don Ciotti

Da oggi è online e fruibile gratuitamente il video della Lectio Magistralis di Don Luigi Ciotti – presidente di Libera e del Gruppo Abele – dal titolo “Mafie e corruzione: la sfida del noi”, che si è tenuto lo scorso 29 giugno presso l’Aula Magna del Polo Carmignani. A introdurre l’incontro gli interventi del Rettore dell’Università di Pisa, Paolo Mancarella e il Direttore del Master APC Alberto Vannucci.

Qui il link al video.

Presentazione della collana “Contrappunti”

Video della presentazione del libro “Il confine – Tra Liguria e Toscana, dove le mafie si fanno in quattro”, primo volume della collana “Contrappunti”, edita da Altreconomia e promossa da Avviso Pubblico e il Master APC. Modera Stefano Busi, referente Libera Liguria. Intervengono: Marco Antonelli (autore), dott. Alberto Lari (magistrato DDA Genova), prof. Alberto Vannucci (direttore Master APC), Roberto Montà (Presidente Avviso Pubblico).

Qui tutte le informazioni sulla collana “Contrappunti”.